mercoledì 5 marzo 2008

SFINCIONE PALERMITANO

Dedico questa ricetta ad un'amica che mi ha scritto dagli stati uniti sperando che le faccia piacere ricevere la ricetta di uno dei piatti più poveri e sfiziosi della cucina palermitana.Lo sfincione è tipico take away del gourmet palermitano, è una pizza (per chi non lo sapesse) condita con un trito di cipolle acciughe, olio e pezzi di formaggio caciocavallo (una cosa leggerina consigliata da tutti i nutrizionisti e i maggiori dietologi mondiali). Viene venduto da un ambulante con la sua LAPA (moto ape 50 o 125) opportunamente attrezzata, con tanto di vetrinetta-bancone-scaldavivande folcloristica o meglio ancora con apposito carrettino spinto a mano.Lo sfincione lo si assaggia venduto nelle bancarelle e quelli della mia generazione ricorderanno senz'altro il sapore rustico della nostra principale merendina.L'ABBANNIARE (comunicare cantando e urlando) la loro merce con tonalità che fanno impallidire anche il miglior pavarotti è tipico di questa categoria di venditori.
KI VU FAZZU BEEEEDDU ... KI CIAVURUUUUUU
U SPINCIUNELLO U SPINCIUNE' ......
UARA U SPUINAVO...
SCARSO R'OGGHIU E KINO I PRUVULAZZU
KI VU FAZZU BEEEEDDU... KI CIAAAAVURUUUUU
TRADUZIONE: Come ve lo cucino bello... che odore che fa
lo sfincionello, lo sfincionello
sfornato testé adesso
con poco olio e pieno di "polverone" (la parola pruvulazzu letteralmente significa polvere, sporcizia, ma nel suo caso si intende ricco di condimento)
etc etc....




Per la pasta: 500 g di farina 00, 25 g di lievito di birra, 260 g di acqua, 1/2 limone,4 cucchiai di olio,1 cucchiaino di zucchero, pepe, sale.
Per il condimento: 500 g di pomodori rossi maturi,1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 200 g di cipolle, 50 g di pecorino grattugiato, 100 g di primo sale siciliano (in mancanza altro pecorino fresco saporito), carciofi sottili sott’olio,4 sarde salate, 50 g di pane grattugiato,origano,olio extravergine di oliva,pepe,sale.Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida assieme a un cucchiaino di zucchero,mescolate bene con una forchetta e aspettate che la soluzione diventi schiumosa. Fate la fontana di farina e mettete nel cratere la soluzione di acqua e lievito. Incorporate il liquido alla farina,salate con moderazione e impastate a lungo. Lasciate lievitare l'impasto coperto con un canovaccio per tre ore. Nel frattempo preparate quanto occorre per il condimento: tuffate i pomodori in acqua bollente per mezzo minuto, pelateli e tritateli. Affettate sottilmente le cipolle e fatele appassire in due cucchiai di olio. Unite i pomodori,il concentrato di pomodoro,il sale,il pepe e fate cuocere per venti minuti a fuoco dolce aggiungendo la poca acqua che occorre. Tostate il pane grattugiato in una padella con qualche goccia di olio finché non é dorato. Tagliate il primo sale a dadini e mettetelo a bagno in acqua fredda. Deliscate le sarde salate e spezzettatele a tocchetti. Emulsionate a caldo il succo di mezzo limone con 4 cucchiai di olio di oliva,fate un cratere nella pasta lievitata e incorporatevi l'emulsione di limone e olio e il pecorino grattugiato. Impastate bene e spianate la pasta in una teglia unta con 3 cucchiai di olio di oliva. Per avere uno sfincione della giusta altezza le dimensioni della teglia,con 500 g di farina, devono essere di circa 30 cm x 25 cm; i bordi devono essere alti almeno 6 cm,per dare modo alla pasta,alta 3 cm,di raddoppiare in lievitazione. Con la punta delle dita praticate delle fossette sulla pasta fino a toccare la base della teglia,poi ricoprite con la metà del sugo di pomodoro e cipolla. Fate lievitare per altre 3 ore e poi infornate a 200° in forno preriscaldato per 20 minuti. Quindi sfornate e distribuite velocemente su tutta la superficie il resto del sugo,i dadini di primosale e le sarde. Spolverate con origano e ricoprite con il pane grattugiato tostato. Bucherellate la superficie con la forchetta,irrorate con olio a filo e infornate per altri 20 minuti a 180°. Lo sfincione va gustato freddo.

1 commento:

Rhaujada ha detto...

sbavo letteralmente leggendo il racconto dello sfincione...gli amici appena lo hannoassaggiato se ne sono innamorati...ma come non farlo del resto?? " ooraa u sfurnaaavuuu uuooora!